Sistema Statistico Regionale
VENEZIA - DORSODURO   Rio dei Tre Ponti 3494/A

Volontariato, segno di appartenenza

Il 5 dicembre si celebra la Giornata internazionale del volontariato per lo sviluppo economico e sociale, istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1985 per valorizzare l’importante contributo del volontariato e incentivare la partecipazione solidale dei cittadini.
Il Veneto vanta nelle sue tradizioni culturali una ricchezza di valori che comprende il senso di appartenenza, il radicamento sul territorio, l’attenzione a chi è in svantaggio e il prendersi a cuore lo sviluppo culturale e sociale della propria comunità. Lo dimostra la diffusa partecipazione nel volontariato, che nella nostra regione coinvolge attivamente il 17% della popolazione, contro una media nazionale del 10,7%; si tratta di oltre 720mila persone che, nonostante le incombenze quotidiane, mettono a disposizione del prossimo, tempo, energie, idee e aiuti concreti.



In questo, il mondo giovanile contribuisce in maniera significativa: il 17,3% dei giovani veneti di 14-29 anni dichiara di svolgere attività gratuita per associazioni o gruppi di volontariato (12% la media nazionale). Ancora maggiore la partecipazione dei giovanissimi di 14-19 anni (20,4%) che, probabilmente più liberi da impegni lavorativi, si dedicano con passione ad attività gratuite di volontariato.
L’abilità di spostare l’interesse da sé stesso verso gli altri, impegnandosi per il benessere della comunità di cui si è parte, è un indicatore importante di maturità di un giovane che si affaccia con coscienza civica all’età adulta. Le giovani generazioni rappresentano una delle ricchezze della nostra società e il volontariato può essere una scuola di partecipazione attiva. Se il volontariato da un lato favorisce lo sviluppo di una società civile, dall’altro si configura come esperienza formativa del giovane, educandolo all’impegno e alla responsabilità, che lo aiuta a scoprire come il dono di sé possa essere una ricchezza anche personale.
Il patrimonio del volontariato veneto ha recentemente ottenuto un riconoscimento internazionale molto significativo: Padova sarà, infatti, la capitale europea del volontariato nel 2020. È la prima volta che una città italiana ottiene questo titolo!