Sistema Statistico Regionale
VENEZIA - DORSODURO   Rio dei Tre Ponti 3494/A
Vai alla versione in inglese  

LA DINAMICA DEL PIL NEL SECONDO TRIMESTRE DEL 2020

Dopo la forte riduzione registrata nel primo trimestre (-5,5%), il PIL nazionale nel secondo trimestre 2020, a causa del drammatico impatto sui conti italiani dell’emergenza Covid, ha subito una contrazione senza precedenti, pari al -17,3% rispetto allo stesso trimestre del 2019, il valore più basso dal 1995, periodo di inizio dell’attuale serie storica. Secondo l’Istat, tra aprile e giugno si sono persi in termini tendenziali, cioè rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente, 74 miliardi e 392 milioni di euro.



La dinamica negativa del PIL italiano supera di qualche punto percentuale quella registrata dalla media dei mercati dell’Area euro (-15,0%). La Germania registra una riduzione tendenziale del PIL del secondo trimestre 2020 che sfiora i dodici punti percentuali, mentre fanno peggio Francia (-19,0%) e Spagna (-22,1%). In questo contesto, su base annuale, il PIL del Veneto nel 2020 rischierebbe un calo del 10,6% rispetto al 20191.


  1.   Previsioni Prometeia disponibili a luglio 2020.